Il blog di Vitaldent

Il blog dove troverai abitudini, trattamenti e consigli per la salute dentale

Categorías

Macchie nei denti: Perché compaiono e quali tipi esistono?

Macchie nei denti

L’estetica è uno dei temi che più preoccupa le persone in generale, per cui, le macchie nei denti sono una delle principali preoccupazioni dei pazienti che si rivolgono al dentista.

New Call-to-action

 

Qual è il colore naturale dei denti?

Il dente è formato dalla polpa, dalla dentina e dallo smalto. Lo smalto ha un colore biancastro avorio ed è traslucido, lasciando trasparire il colore della dentina che si trova sotto. La dentina è di colore giallo chiaro, quasi bianco. Per cui, il dente appare di colore bianco avorio con toni giallastri, che cambiano a seconda del paziente.

Devi sapere che i denti totalmente bianchi non sono naturali, visto che come abbiamo appena detto, i denti sono di colore bianco avorio.

Perché compaiono delle macchie nei denti?

Le macchie dei denti compaiono a causa di vari fattori.   Di solito, compaiono per aggressioni esterne, come per esempio erosioni o abrasioni, per sostanze esterne come alimenti o bevande che macchiano oppure sono dovute ad uno spazzolamento scorretto e ad un accumulo di placca dentale.

Tipi di macchie

A seconda di quale sia la causa, le macchie possono comparire di diverse colorazioni. Le più comuni sono le macchie gialle, marroni o bianche.

  • Macchie gialle: queste sono le più comuni. Appaiono nello smalto del dente apportando una certa sensibilità dentale. Le cause possono essere dovute ad aggressioni esterne, come per esempio al bruxismo, ad uno spazzolamento aggressivo o a causa di sostanze esterne come acidi (citrico, aceti, vomito…).
  • Macchie marroni: quasi sempre sono prodotte da agenti esterni come il tabacco o il consumo eccessivo di tè e caffè. Queste sostanze contengono coloranti che producono una macchia nei denti, alterando inoltre la flora batterica della cavità orale favorendo l’accumulo della placca batterica e la formazione di tartaro. Si trovano di solito vicino al margine gengivale e nelle pareti tra un dente e l’altro. Queste macchie visto che favoriscono l’accumulo della placca, devono essere eliminate perché facilitano lo sviluppo di carie e di malattie parodontali.
  • Macchie bianche: sono le meno comuni, però anche queste possono comparire. Possono apparire per cause diverse:
    • Formazione incipiente di carie: la carie comincia con una leggera decalcificazione dello smalto, per cui si osserva una macchia bianca che annuncia la comparsa di una nuova carie.
    • Ipoplasia dello smalto: si tratta di una malformazione dello smalto che crea un deficit di mineralizzazione e genera le macchie bianche.
    • Cattiva igiene orale con brackets: non appena si tolgono i brackets si possono osservare macchie bianche nella parte vestibolare del dente dovute all’accumulo di placca batterica. Se non si effettua una corretta igiene orale, la placca tenderà ad accumularsi sotto i brackets portando alla generazione di queste macchie bianche.
    • Eccesso di fluoro nell’infanzia: se si ha preso molto fluoro durante l’infanzia che è il periodo in cui si sviluppano i denti, si possono formare piccole macchie bianche che si mantengono a lungo andare nel tempo.

Come eliminarle?

Queste macchie così antiestetiche si devono eliminare il prima possibile. Per cui, devi rivolgerti al tuo dentista di fiducia affinché le valuti; e possa determinare quale sia la loro origine. A seconda della causa si realizzerà un trattamento o un altro. I più comuni sono:

  • Pulizia professionale: quando le macchie sono superficiali, come quelle di tabacco o resti di alimenti, si eliminano facilmente mediante una pulizia professionale. Si deve realizzare una pulizia completa con ablatore e pulire con uno spazzolino e una pasta abrasiva per eliminare tutte le macchie.
  • Sbiancamento dentale: in altri casi in cui le macchie sono più generalizzate e profonde, bisogna risolvere il problema con uno sbiancamento dentale. L’ideale è realizzare una pulizia professionale previa per eliminare tutte le macchie superficiali e successivamente realizzare il trattamento mediante lo sbiancamento per schiarire il tono del dente.
  • Faccette dentali: in quelle situazioni in cui le macchie sono così profonde ed estese che non si possono risolvere con i precedenti trattamenti, il posizionamento di faccette in porcellana o composito può essere una valida soluzione.

Come evitare che compaiano le macchie dei denti?

Per evitare che compaiano le macchie, l’ideale è mantenere una corretta igiene orale domiciliare Dopo ogni pasto devi spazzolare i denti accuratamente ed utilizzare un filo interdentale per eliminare ogni tipo di residuo alimentare.

Inoltre, devi moderare l’assunzione di alimenti che macchiano, come il caffè, il tè ed il tabacco.

Infine, non dimenticare le visite di controllo periodiche con il tuo dentista di fiducia per sottoporti ad una seduta annuale professionale di igiene ed evitare accumuli di macchie e placca batterica nei vostri denti.

New Call-to-action

Voci correlate

Lascia un commento

Nessun commento

Non ci sono ancora commenti su questo post.