Il blog di Vitaldent

Il blog dove troverai abitudini, trattamenti e consigli per la salute dentale

Categorías

La salute orale e le bevande analcoliche

Carillas-Vitaldent

Durante l’estate a causa del calore il consumo di bevande analcoliche cresce in maniera rilevante. Gli esperti dei centri Vitaldent ti spiegano perché queste bibite possono essere nocive per la tua salute orale.

Al giorno d’oggi esistono diversi studi che dimostrano che le bevande gassate provocano problemi d’erosione dentale, questo perché contengono degli acidi che se consumati in eccesso sono ad origine di una serie di reazioni chimiche che avviano un processo erosivo che può colpire sia lo smalto dentale che il tessuto duro dei denti. Alcuni scienziati sostengono che il biossido di carbonio contenuto nell’ acqua gassata può causare il deteriorarsi degli elementi.

Lo zucchero contenuto in alcune bibite favorisce la formazione della carie ed è dannoso per la salute generale, per questo è consigliato sia limitarne il consumo sia lavarsi denti dopo averle bevute.

Gli dentisti dei centri Vitaldent ti consigliano, quando bevi una bibita zuccherata, o gassata di farlo utilizzando una cannuccia:

La cannuccia ti consente di ingerire il liquido senza che entri a contatto con i denti.

Se vuoi un sorriso perfetto segui i consigli dei dentisti dei centri Vitaldent rispetto alle bevande analcoliche:

  • Mantieni un consumo moderato
  • Usa la cannuccia per evitare il contatto tra lo zucchero e i denti
  • Dopo aver bevuto, lavati i denti
  • Bevi almeno 8 bicchieri d’acqua naturale al giorno, l’ultimo prima di dormire
  • Mastica gomme da masticare senza zucchero perché favoriscono la salivazione aiutando a combattere la placca batterica.

Nella salute orale nulla è importante come la prevenzione, per questo recati almeno una volta all’anno recati dal tuo dentista Vitaldent di fiducia per una revisione completa della tua salute orale.

Affida il tuo sorriso a Vitaldent, i professionisti del sorriso!

Voci correlate

Lascia un commento

Nessun commento

Non ci sono ancora commenti su questo post.