Il blog di Vitaldent

Il blog dove troverai abitudini, trattamenti e consigli per la salute dentale

Categorías

Gli impianti dentali

Oggi in Vitaldent intervistiamo il Dottor Daniel Cárcamo, implantologo e direttore dell’Area Studi di Implantologia del Centro di Studi Superiori Vitaldent.

New Call-to-action

Il dottore ci chiarirà tutti i dubbi riguardanti questa specialità medica, importante perché permette ai pazienti di recuperare l’estetica e la funzionalità della bocca.

Dottor Cárcamo, se soffriamo di una, o di più mancanze dentali senza intervenire cosa succede nella nostra bocca?

La bocca ha un proprio equilibrio e la presenza di tutti gli elementi permette una masticazione stabile. Se perdiamo un dente gli elementi adiacenti iniziano a spostarsi provocando uno squilibrio nella nostra bocca. Per questo è necessario sostituirli attraverso l’implantologia; tanto più rapida sarà la sostituzione, tanto più agevole sarà il processo di riabilitazione.

In quali casi è indicato collocare un impianto dentale?

Normalmente non vi sono contro-indicazioni al trattamento, in pazienti che hanno ricevuto in precedenza un altro trattamento (di salute sia generale che orale), in Vitaldent consigliamo di aspettare il completo recupero prima di sottoporsi all’intervento.

Dottor Cárcamo, è doloroso collocare un impianto?

Il trattamento è quasi indolore, l’intervento comporterà solo una lieve infiammazione. Al giorno d’oggi i trattamenti sono meno invasivi e i tempi di recupero sono rapidi.

L’assenza di elementi dentali colpisce solo a persone anziane?

I primi impianti sono stati utilizzati negli anni 60, in una fase iniziale venivano collocati solo in persone completamente prive di denti, ma con il passare degli anni e la continua evoluzione di tecniche e materiali il loro funzionamento è divenuto eccellente ed ora sono usati in pazienti di tutte le età e con problemi di diverso tipo.

L’età media dei pazienti che usano gli impianti va dai 35 ai 60 anni.

Dottor Cárcamo, tutti i trattamenti di implantologia sono uguali?

Assolutamente no, vi sono molte differenze. Nei pazienti con un osso mascellare ben conservato l’intervento è più agevole. Al contrario in pazienti che hanno utilizzato delle protesi mobili durante diversi anni e per questo hanno subito una rilevante perdita del osso mascellare l’intervento è complesso e in alcuni casi è possibile solo con la tecnica della implantologia a carico immediato, o quella chirurgia guidata.

Dottore, qual è l’importanza di lavorare con fornitori leader in impianti dentali?

Sempre avverto i miei pazienti che quando si colloca un impianto è necessario avere la garanzia che il prodotto sia di qualità e per questo in Vitaldent ci serviamo solo delle migliori imprese produttrici.

Con un impianto dentale di cattiva qualità il paziente può avere problemi a medio lungo termine, questi problemi comportano la perdita dell’osso e un trattamento che inizialmente sembrava economico risulterà carissimo perché il paziente dovrà recuperare i danni causati da un prodotto scadente.

Scopri i vantaggi dei nostri trattamenti d’implatologia guardando il https://www.youtube.com/watch?v=tLr7VAn2lVA.

Vuoi lavorare con noi? Segui il LinkedIn del dipartimento di risorse umane di Vitaldent

New Call-to-action

Voci correlate

Lascia un commento

Nessun commento

Non ci sono ancora commenti su questo post.