Il blog di Vitaldent

Il blog dove troverai abitudini, trattamenti e consigli per la salute dentale

Categorías

Gengive che sanguinano: ecco le possibili cause

Gengive che sanguinano: ecco le possibili cause

 

Capita che mentre ci si lava i denti si trovi un po’ di sangue nello spazzolino o fra i denti e i motivi possono essere diversi.

Le gengive mantengono i denti saldi ma a causa di alcune situazioni, traumatiche e non, questo tessuto può iniziare a sanguinare.

Ecco i 5 motivi più comuni che provocano il sanguinamento delle gengive e cerchiamo insieme di capire quale sia la soluzione più adatta. E’ importante non sottovalutare questi sintomi e non appena si nota del sangue sullo spazzolino chiamare il proprio dentista per scoprirne la causa.

 

Scarsa igiene orale

 

La causa del sanguinamento delle gengive potrebbe essere una scorretta igiene orale. E’ importante lavare i denti almeno due volte al giorno e utilizzare il filo interdentale per eliminare la placca che non viene rimossa dallo spazzolino. Se la placca viene lasciata troppo tempo senza essere spazzolata via potrebbe presentarsi un infezione provocata dai batteri.

 

Se inizi a notare sangue sullo spazzolino, prova a lavare i denti dopo ogni pasto. La salute delle gengive migliorerà.  Il nostro consiglio è quello di prenotare una visita di controllo dal proprio dentista.

 

Gengivite

 

La gengivite se non curata adeguatamente può trasformarsi in un problema molto serio. Quando la placca ed il tartaro rimangono depositati sui denti per lungo tempo si può correre il rischio di soffrire di gengivite. E’ importante prendersi cura della propria igiene orale per eliminare la placca, il tartaro però non può essere rimosso con la sola pulizia quotidiana ma sono necessarie attrezzature adeguate, diventa quindi importante fare una visita dal proprio dentista di fiducia.

 

 

Gravidanza o cambiamenti ormonali

 

E’ possibile che durante i mesi di gravidanza si soffra di gengivite da gravidanza, le gengive infatti in questi nove mesi risultano molto sensibili. Questa gengivite spesso è causata da fluttuazioni dei livelli ormonali che fanno aumentare il flusso di sangue nelle gengive. Gli ormoni della gravidanza, infatti, rendono la futura mamma più sensibile ai batteri.

Durante la gravidanza fate particolarmente attenzione alla vostra salute orale e prenotate visite frequenti presso il vostro dentista.

 

Malattia parodontale

 

Quando la placca batterica si accumula causando la gengivite si inizia a soffrire di malattia parodontale e nei casi più gravi, di periodontite. La periodontite colpisce non solo le gengive ma anche le ossa che sostengono i denti. In questo caso non ci sarà solo il problema delle gengive sanguinanti, si formeranno anche delle tasche parodontali, instabilità dentale e pus e ascessi e addirittura perdita dei denti.

E’ molto importante prendersi cura della propria igiene orale, smettere di fumare e seguire un’alimentazione equilibrata e fare visite frequenti dal dentista.

 

Dopo aver letto questo articolo abbiamo imparato che è fondamentale prendersi cura della propria igiene orale domiciliare, lavarsi i denti almeno due volte al giorno, utilizzare il filo interdentale e nel caso in cui si dovesse notare del sangue sullo spazzolino, prenotare subito una prima visita dal dentista per escludere eventuali patologie gravi.

 

Voci correlate

Lascia un commento

Nessun commento

Non ci sono ancora commenti su questo post.