Il blog di Vitaldent

Il blog dove troverai abitudini, trattamenti e consigli per la salute dentale

Categorías

Corona dentale: Cos’è e quando è necessaria?

corona dentale

Sai che il dente possiede una parte visibile e una parte invisibile? È proprio così! La parte del dente visibile nella bocca si chiama corona, la usiamo per mangiare e deve essere forte e resistente. La parte invece che rimane sotto la gengiva, dentro l’osso, si chiama radice. La corona può essere naturale o artificiale.

New Call-to-action

In questo articolo quando parliamo di corona dentale facciamo riferimento alla corona artificiale.

Cos’è una corona artificiale?

Una corona dentale artificiale è una protesi fissa che riveste esternamente il nostro dente. È come se fosse una corona dentale naturale ma che in realtà è fatta con un materiale diverso dal nostro dente ma gli assomiglia alla forma e nel colore per sostituire quest’ultima in caso di bisogno.

Quando bisogna mettere una corona dentale?

In tutti quei casi in cui abbiamo bisogno che il nostro dente sia più forte e bello può essere utile utilizzare le corone dentali. In particolar modo:

  • Quando inseriamo un impianto osteointegrato (che sarà come la nostra radice, la porzione che non si vede in bocca perché dentro l’osso) per ricoprirlo.
  • Quando è necessario modificare forma e dimensioni di un dente.
  • Quando un dente ha molto materiale di ricostruzione e poco tessuto dentario sano rimanente.
  • Nei denti con colorazione o pigmentazione alterata (su richiesta estetica del paziente)
  • Nei denti rotti che non è possibile ricostruire
  • Nei denti devitalizzati
  • Nei denti molto rovinati a causa di patologie o abitudini viziate

Di che tipo di materiale sono fatte le corone dentali?

Ce ne sono di vari tipi in commercio:

  • Corone di metallo-ceramica: hanno la parte interiore di metallo e la parte esteriore di ceramica, da una parte resistenza e forza, e dall’altra, una buona estetica.
  • Corone di zirconio: hanno una resistenza e un’estetica eccellente. Se le paragoniamo alle corone in metallo ceramica sono molto più leggere e hanno fino al doppio di resistenza. Sono le migliori esteticamente ma anche le più costose.
  • Corone in metallo composito: hanno una struttura metallica ma sono rivestite in composito ( resina rinforzata estetica)
  • . Rappresentano la soluzione ottimale nei casi in cui sia necessario avere una corona più leggera o nei casi in cui l’antagonista sia in questo stesso materiale.
  • Corone provvisorie in resina: sono quelle che si utilizzano per proteggere i denti preparati (ridotti di volume) nel periodo che trascorre tra le impronte dentali e la consegna della corona definitiva nel materiale prescelto.

Come si applica una corona dentale?

Affinché la nostra corona possa adattarsi sul dente abbiamo bisogno di ridurne la superficie per coprirla successivamente con la corona, questo viene chiamato limare il dente. Nei casi di sensibilità elevata occorre, prima di limare il dente, fare una devitalizzazione affinché il paziente non abbia successivamente problemi di ipersensibilità. In tutti quei casi in cui si può evitare, è sempre meglio tenere un dente vitale, ma spesso si rende necessario devitalizzarli.

Non appena il dente è stato limato si procede con l’impronta per realizzare la corona. Il periodo di tempo che passa tra l’impronta e l’applicazione della corona definitiva può variare ed è consigliato durante questo periodo che il dente limato sia protetto da una corona provvisoria.

Una volta che la nostra corona definitiva è ultimata, il dentista la adatterà al dente con il cemento più appropriato.

Le corone danno fastidio?

No. Le corone dentali ben fatte non fanno male e neanche danno fastidio e sostituiscono una corona naturale in modo tale che nessuno se ne accorga (a parte il tuo dentista ovviamente!).        

Quanto dura una corona dentale?         

La durata della corona dentale dipende da molti fattori. Più ce ne prendiamo cura e più la corona dentale durerà. Una buona igiene orale e controlli periodici dal dentista sono le chiavi del successo.

Fare attenzione quando si mangia alimenti molto duri è importante, se pensi che una corona naturale si può rompere mangiando alimenti molto duri, a maggior ragione bisogna fare attenzione quando si porta una corona artificiale.

L’età, la salute orale del paziente e le parafunzioni (digrignamento e bruxismo) si relazionano con la sua durata. Possiamo dire che in media una corona può durare molti anni, però sarà il tuo odontoiatra che potrà rispondere a questa domanda visto che conosce la tua situazione.

E’ importante sapere che:

Un dente che porta una corona artificiale ha gli stessi rischi di un dente normale. La placca si accumula lungo il bordo gengivale e per questo è imprescindibile tenere curate le corone dentali come se fossero dei denti naturali.  Si raccomandano controlli una volta all’anno affinché l’odontoiatra possa verificare che il dente che si trova sotto la corona artificiale sia in buono stato.

New Call-to-action

Voci correlate

Lascia un commento

Nessun commento

Non ci sono ancora commenti su questo post.